Come prendersi cura della propria piscina

Varie

Come prendersi cura della propria piscina

Il bello di avere una piscina

Si avvicina la bella stagione, e con essa la voglia di rimanere a mollo in acqua, meglio ancora se al mare! La possibilità di avere una piscina in giardino è riservata a pochi, dato i costi di manutenzione abbastanza alti per l’acquisto, il montaggio, ma anche per la sua manutenzione.

Una soluzione più alla portata potrebbe essere quella di scegliere tra le tantissime piscine per giardino smontabiliSono solitamente abbastanza economiche, facili da montare e da smontare e, proprio per questo utilizzabili praticamente ovunque abbiamo spazio, che si tratti del nostro giardino o del terrazzo.

Sono la soluzione perfetta se desideriamo trascorrere dei momenti di relax da soli o con la nostra famiglia o se vogliamo giocare i nostri bambini. Anche le piscine smontabili, comunque necessitano di alcuni piccoli accorgimenti per essere mantenute in buono stato.

Se pensiamo infatti che basti riempire d’acqua la nostra piscina e che poi possiamo lasciarla così per settimane, beh, ci stiamo illudendo! Ci ritroveremo infatti con una una quantità di acqua inutilizzabile perché estremamente sporca o, peggio ancora con le pareti ricoperte di alghe, che si formano piuttosto facilmente per fotosintesi clorofilliana.

Gli accorgimenti di cui parliamo non sono comunque né costosi, né tanto meno difficili da eseguire.

Cosa serve per mantenerla in buono stato

La più semplice e naturale protezione di cui dovremo dotarci sarà un telo di plastica con cui coprire la piscina dopo il suo utilizzo. A nessuno infatti piacerebbe poi immergersi nell’acqua piena di foglie o di terra trasportata dal vento.

L’efficacia del cloro come sterilizzante da utilizzare nelle piscine è ben conosciuta. Esso non solo ha un effetto antibatterico, ma va a frenare la florazione all’interno dell’acqua.

Esistono poi degli aspiratori appositi che vanno a riciclare l’acqua lasciando la sabbie ed altri elementi solidi di piccole dimensioni in un filtro.

In commercio possiamo anche trovare delle palline filtranti che anno sempre lo scopo di pulire e filtrare l’acqua.

Particolarmente utili contro la formazione delle alghe sono dei flocculanti specifici, che impediscono la proliferazione di queste ultime.

Bisogna specificare che giocare d’anticipo con le alghe è molto importante, visto che, una volta apparse, si rimuovono difficilmente dalle pareti. Quindi, mai come in questo caso, meglio prevenire che curare!

Per rendere ancora più divertenti le giornate trascorse in piscina con i nostri piccoli, potremmo acquistare altri accessori adatti ad essere utilizzati in acqua.

Le pistole o i fucili ad acqua sono un classico che non tramonta mai e che renderanno indimenticabili i pomeriggi trascorsi a fare delle battaglie d’acqua con i nostri figli.

Anche una semplice porta gonfiabile e galleggiante può trasformare con poco la nostra piscina in un’area di rigore dove il più bravo segna più gol.

L’idea di avere una piscina smontabile potrebbe essere la soluzione giusta per accontentare tutti i membri della famiglia. Possiamo utilizzarla quando non abbiamo voglia di stare in coda per andare al mare, o quando abbiamo solo poco tempo a disposizione e non vogliamo sprecarlo per raggiungere la spiaggia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *